ABBONAMENTI HOUSE LIVINGANDBUSINESS registrazionI COMMUNITY NETWORK dell'INDUSTRIA DELL'ABITARE ISCRIZIONI IMMOBILIARE
Rassegna Stampa 24 Settembre 2010
EN  FR  DE  ES  PR  [by Google]  |  COMMENTI    
Share
| Print Print | Email | A- A A+
Navighiamo verso la tempesta perfetta
della doppia recessione senza timone
Economia globale (in)governabile e omertosa,
tutti vogliono vendere ma nessuno può comprare


ECONOMIA – SOCIETÀ | La caduta del Pil in Irlanda parrebbe indicare che la temuta doppia caduta in recessione di alcune economie nazionali non è più una semplice congettura.
A parte la Grecia che non s`è mai risollevata, il rischio di un doppio default potrebbe interessare Portogallo, Spagna e forse anche l`Italia. E per quanto il mercato obbligazionario non lo voglia segnalare, il rischio è concreto per gli Usa, i cui problemi di debito pubblico e di deficit sono altrettanto grandi. Il guaio è che nella fase successiva a una recessione così grave, come è stata quella da poco conclusa, la necessità di ridurre gli ingenti debiti contratti nella spensieratezza degli ultimi vent`anni finisce inesorabilmente per pesare sull`economia. Le dure riforme e i tagli sociali che s`impongono in tutti i paesi europei ne sono la prova. Ma minor crescita economica si traduce anche in minori entrate fiscali. E se in questo difficile scenario si aggiungesse qualcosa d`imprevisto (come i salvataggi bancari in Irlanda) il circolo diverrebbe davvero vizioso. “This time is different” è il titolo del libro degli economisti americani Reinhart e Rogoff ma è anche la citazione di un vecchio proverbio di Wall Street: “Vi sono quattro parole che hanno fatto più danni ai mercati di quanti ne faccia una guerra. Queste parole sono: questa volta è diverso”. Infatti principali episodi di default economico sono generalmente distanziate di alcuni anni (o decenni) a parte, creando l’illusione che “questa volta è diverso” tra i politici e gli investitori. Un esempio recente di “questa volta è diverso” è la falsa convinzione che il debito nazionale è una caratteristica del moderno paesaggio finanziario. Si confermano anche che le crisi spesso provengono dai centri finanziari con la trasmissione attraverso shock del tasso di interesse e di crollo dei prezzi delle materie prime. Così, la recente crisi statunitense dei sub-prime finanziaria non è certo unico fenomeno ad accompagnare il default in rapida successione ci sono l’inflazione, il crash del tasso di cambio, le crisi bancarie e le svalutazioni monetarie.


NAVIGHIAMO VERSO LA TEMPESTA PERFETTA DELLA DOPPIA RECESSIONE
• Il Sole 24ORE
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
• Icebergfinanza.splinder.com | • Vai all’articolo
• ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com | • Vai al blog
L’ECONOMIA MONDIALE (IN)GOVERNABILE TUTTI VOGLIONO VENDERE
MA NESSUNO PUÒ PIÙ COMPRARE
• Il Foglio quotidiano
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
SIAMO FINITI NELLA “GRANDE RECESSIONE” PASSANDO DAL LABIRINTO DELLA FINANZA
• L’Espresso
| 30 settembre 2010 | • Scarica il pdf
USA-CINA IL GIOCO MONETARIO PER NON FAR FALLIRE L’ECONOMIA
• Il Foglio quotidiano
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf

FORBES I BANCHIERI NON SONO I PIÙ RICCHI D’AMERICA
• Il Riformista
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf

ECONOMIA E FINANZA ITALIANE
L’INVESTMENT BANKING NON È IL MODELLO SPECULATIVO ITALIANO
• Panorama Economy
| 29 settembre 2010 | • Scarica il pdf
CONSOB, ALL’ESMA IL POTERE DI SANZIONARE LE AGENZIE DI RATING
• Il Sole 24ORE
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
CONFINDUSTRIA, DELOCALIZZIAMO LA PRODUZIONE PERCHÈ INTERNAZIONALIZZA
• Il Sole 24ORE
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
IN ITALIA UN GIOVANE SU TRE È DISOCCUPATO E NON LO SA
• Libero
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
IN ITALIA IKEA ASSUME 40MILA DOMANDE PER 240 POSTI DI LAVORO
• La Repubblica
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
ENERGIE È ARRIVATO IL TEMPO DEL NUCLEARE E DELLE RINNOVABILI
• Il Sole 24ORE
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
PER IL RINASCIMENTO NUCLEARE ITALIANO RICHIESTI 2MILA INGEGNERI
• Corriere della Sera
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf

LUNGA CONSERVAZIONE RICHIESTA PER TANZI E I MANAGER PARMALAT
• Il Sole 24ORE
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf

IL CASO PROFUMO
CON LA CACCIATA DI PROFUMO L’ITALIA PERDE POTERE
• Il Foglio
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
LA VERITÀ SU PROFUMO NON CI SONO VERGINI IMMACOLATE NELLA FINANZA
• Panorama
| 30 settembre 2010 | • Scarica il pdf

IL CASO DELLO IOR
QUEL PASTICCIACCIO DEI BONIFICI DELLO IOR
• Panorama
| 30 settembre 2010 | • Scarica il pdf
MAMMONA E POTESTÀ NELL’ESTABLISHMENT DELLA CHIESA
• Corriere della Sera
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
L’ITALIA HA OFFERTO L’ICI ALLA CHIESA
• La Repubblica
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
IL CASO DELLA PAX BANK PECUNIA NON OLET PAX DOMINI SIT SEMPER VOBISCUM
• Il Mondo
| 1 ottobre2010 | • Scarica il pdf


Fughe di notizie e corruzione,
il grande bluff del nucleare
Ieri presentata la lista dei 52 siti scelti per i depositi
di scorie nucleari, oggi la polemica di Green Peace


ENERGIE ECOSOSTENIBILI | Ieri alcune testate nazionali hanno dato notizia dell’elenco delle località scelte dalla Sogin per il deposito delle scorie nucleari, pare però che il governo avesse chiesto espressamente di non far trapelare nulla della ricerca. A sorpresa nella lista nera mancano Sicilia e Sardegna, che in un lontano documento del 1979 invece erano considerate luoghi papabili per l’istallazione del nucleare.
Cosa sarà successo?
Secondo le anticipazioni, in ogni caso, la scelta del sito dovrebbe avvenire con una sorta di asta: la comunità che accetterà di ospitare le scorie verrà ricompensata con forti incentivi economici. Ma la polemica è forte, soprattutto da parte dei Verdi che ieri in serata hanno risposto così alla lettura, seppur parziale, dell’elenco:
«Mi chiedo con quali criteri siano stati definiti i siti, visto che l’Agenzia per la sicurezza nucleare non esiste nemmeno sulla carta,¬†non è stata avviata alcuna procedura di Valutazione ambientale e l’intero piano d’identificazione dei siti deve essere sottoposto a Valutazione ambientale strategica – spiega Angelo Bonelli presidente nazionale dei Verdi – Come al solito per quanto riguarda il nucleare si procede a colpi di leggi non concertate che non coinvolgono i cittadini e gli enti locali, secretando i documenti e con procedure che non tengono conto degli obblighi normativi, alcuni dei quali sono dettati direttamente dall’Unione europea».


IL BLUFF DEL NUCLEARE E LE FUGHE DI NOTIZIE
• TerraNews.it
| 24 settembre 2010 | • Vai all’articolo
GIUSEPPE ONOFRIO E LA TRUFFA NUCLEARE
• GreenPeaceItalia.org
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
LA LISTA NERA DELLA SOGIN, 52 SITI PER LE SCORIE NUCLEARI
• Corriere.it
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
ASPETTANDO MERCOLEDÌ PROSSIMO, BERLUSCONI E IL NUCLEARE
• IlVelino.it
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo

FUSIONE NUCLEARE ACCELERATA, NEL 2026 ARRIVERÀ ITER
• Corriere.it
| 24 settembre 2010 | • Vai all’articolo

STOP AL FOTOVOLTAICO, SPAZIO ALL’AGRICOLTURA
• IlRestodelCarlino.it
| 24 settembre 2010 | • Vai all’articolo
PARIGI, CASE CALDE GRAZIE AL METRÒ
• Ansa.it
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
BOLZANO CITT√Ä PI√ô SOLARE D’ITALIA
• Ecologiae.com
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo


Irregolarità e illegalità tra le imprese
del settore, boom nel sud del Paese
Evasione fiscale, fatturazioni false
e lavoro in nero per aggirare la crisi


COSTRUZIONI | In Calabria, Campania e Puglia più della metà delle aziende irregolari con quasi il 60% di lavoratori in nero. Ma non mancano neanche al nord dove sono state denuciate 10 aziende edili in provincia di Milano, Bergamo, Cremona e Ascoli Piceno. √â quanto emerge dal Piano straordinario di vigilanza per l’agricoltura e l’edilizia approvato dal Consiglio dei Ministri. Evasione fiscale, fatturazioni false e lavoro in nero sembrano diventare la scorciatoia per aggirare la crisi in cui versa il comparto dell’edilizia.

AL SUD PIÙ DELLA METÀ DELLE AZIENDE È IRREGOLARE
• Casaeclima.com
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
• Telereggio.it | 23 settembre 2010 | • Vai al’articolo

LACORAZZA: UN’AREA PER INDIVIDUARE IL GIUSTO EQUILIBIRO TRA QUALITÀ DELL’ABITARE, RISPETTO DELL’AMBIENTE E RIDUZIONE DEI COSTI
• Basilicatanet.it
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo


REAL ESTATE – IMMOBILIARE

USA OGGI LA CASA VALE MENO DEL MUTUO
• L’Espresso
| 30 settembre 2010 | • Scarica il pdf
LONDRA-PARIGI-MILANO 7MILA EURO AL MQ PER LO SHOPPING IMMOBILIARE
• Il Sole 24ORE
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
GLI INVESTIMENTI IMMOBILIARI DEL SIGNOR B
• Il Mondo
| 1 ottobre 2010 | • Scarica il pdf

CASA MONTECARLO
AN PARTE CIVILE SULLA CASA DI MONTECARLO
• Il Giornale
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
CASA MONTECARLO BERLUSCONI TEME IL DOCUMENTO PATACCA
• La Stampa
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
CASA MONTECARLO IL “SUDAMERICANO” E GLI 007 ITALIANI
• Corriere della Sera
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
CASA MONTECARLO IL LAPSUS CHE HA TRADITO FINI
• Libero
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf
CASA MONTECARLO UNO SPORCO CICLOSTILE CON LA MATRICE CANCELLATA
• Il Fatto Quotidiano
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf


FINANZA IMMOBILIARE

LE BANCHE SI FINANZIANO A BASSO COSTO CON I MUTUI CASA
• Il Mondo
| 24 settembre 2010 | • Scarica il pdf


La stanza degli ospiti?
un 2metrix12 in giardino
Con l’architetto Jim Poteet
il container diventa una casa


ARCHITETTURA | Mentre ci interroghiamo sul futuro dell’architettura, sulla crisi contemporanea, sul movimento delle archistar, c’è chi segue vie alternative. Come se la parola d’ordine fosse decrescere. La via di Damasco, forse per cercare di arrivare sotto i riflettori per vie traverse (e non solo attraverso architetture d’impatto), sembra essere la sostenibilità. E la fantasia. L’architetto Jim Poteet ha trasformato in una casa per gli ospiti il container nel giardino; in soli 2metrix12 ecco tutto l’occorrente: un soggiorno con divano letto, finestre, lavandino, doccia e sevizi igienici, non manca neanche la zona relax che sfrutta lo spazio davanti al container e il giardino, naturalmente sul tetto. E se piove?

CON L’ARCHITETTO JIM POTEET, IL CONTANIER DIVENTA UNA CASA
• Designerblog.it
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
• Designerblog.it | • Guarda le foto
• Casa.guidone.it | 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo

GERUSALEMME, FRANK GERHY RISPONDE ALLE POLEMICHE PER IL “MUSEUM
OF TOLERANCE”
• Latimesblogs.latimes.com
| 22 settembre 2010 | • Vai all’articolo (In inglese)

VENEZIA, I TRULLI E LA PUGLIA FOTOGRAFATI DALL’ARCHITETTO ENRICO PERESUTTI
LE FOTOGRAFIE AMATE DA LE CORBUSIER
• Abitare.it
| 22 settembre 2010 | • Guarda le foto
ROTTERDAM, IL “POP-UP” BUILDING DI DANIEL GONZALES
• Abitare.it
| 22 settembre 2010 | • Guarda le foto

PIACENZA, ECCO I VINCITORI DELLA “SUMMER SCHOOL DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA”
• Piacenzasera.it
| 24 settembre 2010 | • Guarda le foto


Nude le anime, nudi i corpi.
L’arte è un fatto privato
Oggi è il giorno del giudizio di Cattelan.
Vi ricordate Dash Snow, Gary Gross o Ryan McGinley?


ARTE | Oggi non è solo “il giorno del giudizio di Cattelan”, è una buona occasione per dare spazio alla riflessione. Ieri, 23 settembre, verso le 3.00 di stanotte ora italiana, lo stato del Virginia ha uccisio Teresa Lewis. Teresa è colpevole di omicidio? Sì, ha confessato. Lo stato del Virginia è colpevole dell’omicidio di Teresa?
Sì, l’ha uccisa con un’iniezione letale.
Oggi Milano sta a guardare le gru che installano L.O.V.E., in arte il dito medio, di Maurizio Cattelan, che campeggerà a Piazza Affari per 10 millesimati giorni. Chissà se questa costosa scultura stimolerà la creatività di qualche “collega”, com’era accaduto alla Biennale di Carrara per la maxi cacca di Paul McCarthy; che so io, un anello con la svastica infilato al dito oppure un altro dito a mò di croce con la scitta “qui giacciono i nostri risparmi”. Non credo che Cattelan se ne venga a male, anzi, dato che ha speso una bella somma per realizzarla in marmo di Carrara (poco meno di 200.000 euro) mentre il suo mini alter ego vale 11 mila sterline. Sull’articolo de Il Sole 24 Ore di oggi si racconta quanto l’arte della provocazione paghi, e pure bene. La famosa rana crocefissa di Martin Kippenberger, esposta al Museion di Bolzano, è stata venduta per 156mila dollari, mentre la foto scandalo di Gary Gross “Spiritual America”, che ritrae una Brooke Shield desnuda e truccata a soli 12 anni, a 151mila. Che piaccia o no ai benpensanti, la provocazione piace, oltre a pagare, e celebra e osanna autori ed opere. Alla Gelrie du jour Agnès B, dal 9 settembre è in mostra una celebrativa all’artista maledetto Dash Snow, morto di overdose a soli 27 anni. Originario di una delle famiglie più importanti d’America, in lotta perenne contro la madre, Dash Snow è passato dalle patrie galere alla droga, dalla strada ai ghetti della sua amata-odiata New York di cui ci racconta sprazzi e crudescenze che sono parte integrante ma non integrata dell’umanare delle genti. La mostra 3 + 1 è stata allestita non tanto per ricordare la scomparsa un anno fa de l’enfant terrible e prodige (13 luglio 2009), ma per celebrarne nuovamente le opere in una mostra di coetanei e amici. Interessanti i lavori fotografici di Ryan McGinley, anche lui definto “Figlio di Warhol”dal NY Magazine assieme Dash Snow e Dan Colen. Nudi tratti dalla ricerca Everybody Knows This is Nowhere (Tutti sanno che questo è il nonluogo). Nudi come l’anima, nudi nel corpo. Come ci si sente di fronte ad un’opera d’arte? Sfrondati e catalizzati, soli e nudi. Tutto il chiasso tace, arriva un furore silenzioso da un luogo nascosto del proprio io e si partecipa d’istinto. Oggi sembra proprio un buon giorno per starsene nudi a pensare.


LA PROVOCAZIONE È UN BUON INVESTIMENTO, PAROLA DEL MERCATO DELL’ARTE
• Il Sole24Ore
| 24 settembre 2010 | • Leggi l’articolo
MAURIZIO CATTELAN, LA MOSTRA A PALAZZO REALE E PIAZZA AFFARI, MILANO
• Comune.milano.it
| settembre 2010 | • Vai all’articolo
DASH SNOW, RYAN MCGINLEY AND HARMONY KORINE AT GALERIE DU JOUR
• Artobserved.com
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
DASHIELL – DASH SNOW, L’ENFANT TERRIBLE E ARTISTA MALEDETTO MORTO A 27 ANNI
• No-miedo.com
| 18 settembre 2009 | • Vai all’articolo
BEAUTIFUL FACE AND DE MENIL PEDIGREE, PORTRAIT OF A DAMN ARTIST
• NYmag.com
| 7 gennaio 2007 | • Vai all’articolo

MAXXI 2.0, NUOVO POLO DELLA MOVIDA ROMANA O MUSEO NOVECENTISTA?
• Ilvelino.it
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
SGARBI AGLI AD MAXXI, SEMBRATE PRIORI CON LE BADESSE. E POI BASTA
CON PISTOLETTO!
• Repubblica.it
| 24 settembre 2010 | • Vai all’articolo
PADIGLIONE ITALIA BIENNALE VENEZIA, SGARBI PENSA IN GRANDE E PENSA IN RETE
• Adnkronos.com
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
LO STATO DEL VIRGINIA HA UCCISO TERESA LEWIS
• Adnkronos.com
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
LEWIS, LA “RITARDATA” PER SOLDI SEDUSSE CON LA FIGLIA 16ENNE I KILLER DI MARITO
E FIGLIO
• Giornalettismo.com
| 22 settembre 2010 | • Vai all’articolo
BEHIND THE SCENES OF GAGOSIAN’S NEW PARIS GALLERY
• Theartnewspaper.com
| 22 settembre 2010 | • Vai all’articolo (in inglese)
ASSESSORE MIRAGLIA SALVA IL MADRE. MAMBO, NEL 2012 SI CHIUDE
• Exibart.com
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
MINOTAUROMACHIE DI PICASSO A 1 MILIONE E MEZZO, TOP LOT SETTIMANA 38
• Arcadja.com
| 24 settembre 2010 | • Vai all’articolo


Sky potrà partecipare alle gare
per le frequenze digitali nel 2011
Approvato dal Consiglio Agcom il nuovo regolamento
prossima tappa il parere della UE a Bruxelles


TECNOLOGIA | L’Authority ha modificato il disciplinare di gara per l’assegnazione delle frequenze digitali “multiplex”. La conseguenza è che Sky potrà partecipare alle gare sin dal 2011. La conferma è arrivata dal presidente dell’Agcom, Corrado Calabrò. La modifica è stata resa necessaria a seguito di una decisione della Commissione Europea dello scorso luglio, che ha imposto di eliminare le barriere che impedivano a Sky di partecipare alle gare.

TV DIGITALE, MODIFICATE LE REGOLE SULLE FREQUENZE, ORA SKY POTRÀ PARTECIPARE
• AdnKronos.com
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
NUOVE REGOLE GARA FREQUENZE, ORA LA PALLA PASSA ALLA UE
• CorriereComunicazioni.it
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
TV DIGITALE, VIA LIBERA DELL’AGCOM A NUOVE REGOLE PER GARA FREQUENZE
• Key4biz.it
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo

FACEBOOK, IN CANTIERE 2 “FACEBOOKFONINI”
BLOOMBERG, IN EUROPA TRA MARZO E APRILE 2011
• Ansa.it
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
FACEBOOK SAID TO BE WORKING ON PHONES WITH INQ FOR AT&T
• Bloomberg.com
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
FACEBOOK PHONE, I NODI DA SCIOGLIERE
• Wired.it
| 21 settembre 2010 | • Vai all’articolo

PEC, CRESCE IL NUMERO DELLA CASELLE ATTIVATE
• CorriereComunicazioni.it
| 23 settembre 2010 | • Vai all’articolo
PERCHÈ APPLE LE AZZECCA TUTTE E GLI ALTRI NO?
• Jacktech.it
| 22 settembre 2010 | • Vai all’articolo