ABBONAMENTI HOUSE LIVINGANDBUSINESS registrazionI COMMUNITY NETWORK dell'INDUSTRIA DELL'ABITARE ISCRIZIONI IMMOBILIARE
(DareDroid 2.0, MoNo )
abito da cocktail o cocktail-abito?
proposte per il futuro del bere
il DareDroid dei Modern Nomads a Montreal
EN  FR  DE  ES  PR  [by Google]  |  COMMENTI    
Share
| Print Print | Email | A- A A+

La fashiontech designer Anouk Wipprecht insieme all’hacker-ingegnere Marius Kintel e alla scultrice Jane Tingley hanno presentato all’ultimo Elektra Festival di Montreal il loro ambizioso quanto insolito DareDroid 2.0, un abito in grado di preparare cocktail, grazie all’uso di valvole medicali, hardware open source e sensori. Questi ultimi permettono all’abito di “rispondere” alle persone in base alla loro prossimità dal DareDroid stesso, utilizzando le regole della prossemica stabilite da Edward Hall, che distingue tra spazio personale e spazio intimo. A seconda, quindi, della distanza del cliente dall’indossatrice, il DareDroid sceglierà se produrre un cocktail alcolico o analcolico.